CASE STUDY – Come incrementare di € 170K il fatturato di un villaggio turistico

Sai cosa si può ottenere grazie ad una strategia di marketing online implementata? Esattamente quello che è successo ad un villaggio turistico: un incremento del fatturato di 169.787 € in un anno.

Cominciamo dal cliente

Il villaggio si trova in Puglia, dispone di 160 alloggi per un totale di 1.000 posti letto circa.

La società che lo gestisce opera nel settore turistico dal 1999 e impiega circa 35 dipendenti per stagione, con un fatturato medio degli ultimi 3 anni pari a € 944.567.

Situazione Iniziale

Per la vendita dei soggiorni, la società si è servita per lo più di canali di comunicazione offline (volantini e depliant, comunicazioni promozionali via posta, partecipazioni a fiere del settore, sia in Italia che all’estero, inserzioni su riviste specializzate, quotidiani e newsletter) fino al 2016.

Digitalizzazione

Nel 2017 l’azienda ha deciso di spostare gli investimenti per la comunicazione sui principali canali online con l’obiettivo di incrementare il numero di prenotazioni.

Abbiamo così effettuato un rifacimento del sito ufficiale e attivato diverse strategie sulle principali piattaforme online Google, Facebook e Instagram.

Per il sito è stato implementato un template responsive, che consente la corretta e più veloce fruizione sia da dispositivi fissi, sia da dispositivi mobili, adattando la grafica alle diverse dimensioni dei mezzi.

Ma non è finita qui!

Nell’header del sito sono stati inseriti i principali dati di contatto sia per effettuare la prenotazione, sia per richiedere informazioni e preventivi.

Inoltre, è stato aggiunto il numero di telefono della reception e il pulsante di Call-To-Action “Prenota Ora” che reindirizza gli utenti al booking engine.

Ti stai chiedendo cosa sia? Semplicemente un sistema per le prenotazioni online che consente agli utenti di prenotare e pagare la caparra a conferma della prenotazione direttamente sul sito.

Parallelamente, abbiamo installato un channel manager, ovvero un sistema per sincronizzare, in tempo reale, le disponibilità e i prezzi degli alloggi sul sito internet con le principali OTA – Online Travel Agency con cui il villaggio lavora, ad esempio booking.com, expedia.it, hotels.com.

Strategia implementata

Sono stati installati anche dei codici di monitoraggio di Google Analytics e Hotjar sul sito internet, per consentire fin da subito di individuare il tipo di utenti che visitavano il sito, quali erano le pagine più visitate, quelle in cui l’utente trascorreva la maggior parte del tempo durante una sessione e quante pagine un utente visualizzava in media (sì, siamo persone molto curiose! 😉).

In seguito ad un’analisi approfondita e grazie alle statistiche di Google Analytics sono state individuate le pagine del sito visitate con maggiore frequenza.

                                               Dati che mostrano il reale aumento dei parametri del sito internet del villaggio turistico.

Visualizzando il grafico scopriamo che la visita media sul sito ha avuto una durata di 3 minuti e 48 secondicon una media di pagine visualizzate pari a 5,10.

Gli utenti totali che hanno visitato il sito in quel periodo sono stati 67.415.

In seguito ad un’analisi approfondita e grazie alle statistiche di Google Analytics sono state individuate le pagine del sito visitate con maggiore frequenza.

Abbiamo scoperto che, oltre alla home page, altre 3 pagine venivano visualizzate frequentemente: la pagina che descrive gli alloggi con le relative gallery fotografiche, quella che descrive la struttura, i suoi servizi e la pagina dedicata al listino prezzi.

A cosa saranno servite tutte queste analisi?

Te lo dico subito: grazie ad esse siamo riusciti a individuare il comportamento che la maggior parte degli utenti ha assunto navigando sul sito, in modo da progettare una Landing Page in cui abbiamo inserito le principali informazioni contenute nelle 3 pagine più visitate del sito.

Nella Landing Page è stato inserito un paragrafo con le informazioni principali della struttura e una descrizione dei servizi offerti.

Successivamente, abbiamo aggiunto una foto gallery con tutte le foto principali, seguita da una sezione dove vengono descritte le principali soluzioni abitative (come direbbe il buon San Tommaso:“se non vedo non credo!”) e, infine, i principali pulsanti di call-to-action sia nell’header sia nel footer.

A/B Test delle call-to-action

Sono stati effettuati numerosi A/B Test attraverso Google Optimize, per scoprire quale fosse il colore delle call-to-action maggiormente performante.

È stato testato, prima di tutto, il colore della call-to-action “Richiedi preventivo Online”. Sono state realizzate due versioni, una arancione e una verde.

Secondo te quale colore ha attirato maggiormente l’attenzione?

Dal test è emerso che il colore arancione produceva una percentuale molto più alta di click, rispetto al colore verde. Eri riuscito ad indovinare?

Lo stesso procedimento è stato effettuato per il pulsante di chiamata.

Chatbot

Abbiamo installato nel sito il widget di Many Chat. Questo ci ha consentito di registrare tutti gli utenti che hanno inviato un messaggio alla pagina ufficiale di Facebook e ha consentito di rispondere alle richieste di informazioni.

Gli utenti registrati nel chat bot sono stati 1.345 utenti e l’interazione maggiore è stata quella del genere femminile rispetto a quello maschile.

Nello specifico, sul 100% degli utenti che hanno interagito con il chat bot, il 71% è stato di genere femminile. È quindi possibile dedurre che le donne siano state, per la maggiore, le decision maker nel processo di prenotazione delle vacanze (non poteva essere altrimenti! 😉 ).

Campagne Google Ads

Successivamente, campagne search sono state attivate su Google Ads. Analizzandole scopriamo che esse hanno prodotto un totale di 78.664 visite alla Landing Page, 386 telefonate attraverso il pulsante di chiamata presente nel sito, 38.219 richieste di preventivo online tracciate attraverso il pulsante di richiesta preventivo, mica male, no?

Con una spesa totale di € 8.646,48, il costo per conversione medio è stato pari ad € 0,22 cent. Cosa sarà mai questa “conversione”? Nello specifico essa è rappresentata da una chiamata oppure dal preventivo effettuato online.

                                     Andamento delle prenotazioni e relativo aumento di fatturato del villaggio turistico       

Campagne Social

Le campagne attivate sui canali social sono state utilizzate per fare remarketing, hanno raggiunto 179.921 persone e hanno generato 19.866 azioni da parte degli utenti (visite alla pagina facebook, chiamate, visite al sito internet, interazione con i post). Si sa, ormai non si può più fare a meno dei social 😌.

Risultati

Ma arriviamo alla parte importante: è servito tutto questo lavoro?

Giudica tu stesso!

Le attività implementate hanno utilizzato un budget di € 9.196 e hanno generato un fatturato di

€ 169.787.

Grazie alla comunicazione digitale e attraverso il monitoraggio e tracciamento dei KPI rilevanti è stato possibile incrementare il fatturato aziendale di € 160.591 netti.

                                   Fatturato generato grazie alla strategia implementata                       

Hai domande sull’articolo o su Google Ads? Lascia pure un commento qua sotto oppure prenota la tua consulenza cliccando qui.

Se pensi che l’argomento sia interessante, condividi l’articolo sui tuoi social e invita i tuoi amici a leggerlo.

A presto,

Vito

TI è PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
CONDIVIDILO CON CHI AMI ❤️️

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
Condividi su email