CREATIVITÀ e PERFORMANCE
a servizio della crescita

Siamo un team esclusivo di giovani menti focalizzate sulla crescita di business attraverso lo sviluppo e il perfezionamento costante di percorsi online finalizzati alla vendita.

Lavoriamo in un posto che amiamo e che stiamo facendo diventare il miglior workplace del mondo.

Ci concentriamo su clienti selezionati e sullo sviluppo di nuovi brand che nascono all’interno di Mirai Bay stessa.

Studio
creativo

Immaginiamo, disegniamo e realizziamo soluzioni efficaci e sostenibili, dirompenti e responsabili, funzionali ed esteticamente straordinarie.
PORTFOLIO

Sviluppo
web & app

Creiamo prodotti digitali moderni ed efficaci per migliorare l’esperienza dell’utente. Ci basiamo sui dati e il nostro obiettivo è la conversione.
PORTFOLIO

Performance
marketing

Guidiamo la crescita dei nostri clienti attraverso strategie data-driven orientate alla performance. Ogni risultato è tracciato e trasparente.
CASI STUDIO

Aiutiamo i brand a raggiungere i loro obiettivi

Aiutiamo persone e organizzazioni nel mondo a realizzare il loro massimo potenziale.

Troviamo soluzioni creative e utilizziamo tool innovativi per aiutare i brand a crescere.

Per ognuno dei progetti che scegliamo di seguire, lavoriamo su identità, comunicazione, digitalizzazione, analisi dei dati, diffusione e ottimizzazione dei processi online improntati alla vendita.

Growth hacker sempre e comunque: in ogni fase del progetto, adottiamo un processo di sperimentazione rapida, con lo scopo di trovare il modo più efficiente per far crescere il business.

Clienti, pubblicazioni e interventi

Milano
via Mecenate 84/8
New York
355 W 46th St

Spirito internazionale

Risultati sempre misurabili

0
Contatti generati
0
Fatturato aggiuntivo generato
0
Progetti seguiti
0
Budget ADV gestito

I nostri lavori

  • Tutti
  • Aliveda
  • B2B
  • Growth Series
  • Mirai Bay
  • Mirai Design
  • Mirai Studio
  • Mirai Web
  • Myprotein
  • Performance Marketing
  • Pizza Republic
  • Raccoon Fantasy
  • Ray-Ban
  • Roomie Milano
  • Studio Creativo
  • Sviluppo Web & App
  • advertising
  • analisi business
  • app
  • brand
  • brand identity
  • business
  • consulenza fiscale
  • contenuti digitali
  • digital
  • digital marketing
  • digitalizzazione
  • e-commerce
  • ecommerce
  • email marketing
  • foto
  • funnel marketing
  • gioco nft
  • grafica
  • growth hacking
  • identity
  • la nordica extraflame
  • landing page
  • lead
  • lead generation
  • martesana
  • membership
  • meta
  • mycia
  • nft
  • nudge
  • online
  • ottimizzazione
  • pagamento
  • psicologia
  • rebranding
  • restyling
  • ristorazione
  • sconti
  • shooting
  • sito web
  • strategie
  • studio legale
  • stufe
  • targhettizzazione
  • testing
  • tip
  • trigger psicologici
  • visual guide
  • visual identity
  • web analisi

Mirai Bay è

Novità

Business

DALL·E: come l’AI aiuta marketer e designer

Come sarebbe Il bacio di Klimt in versione digitale e tridimensionale? O un armadio che, come quello di Narnia, è anche una soglia magica su un altro mondo? O ancora, un cyborg che esplora le galassie sulla sua navicella? Per scoprirlo, ti basterà accedere a DALL·E, sistema di intelligenza artificiale sviluppato da OpenAI che consente di creare ed editare immagini a partire da una descrizione in linguaggio naturale. Rilasciata nell’aprile 2021, DALL·E ha trovato il successo tra gli utenti del web, grazie alla sua versatilità, alla precisione e alla rapidità con cui riesce a rispondere alle query. Spaziando tra stili, movimenti artistici, fantasia, dipinti e realtà, genera contenuti originali, estende quadri oltre i limiti della tela e aggiunge o rimuove elementi a foto e illustrazioni. Oltre a esaudire richieste estrose, DALL·E è uno strumento utile per marketer e designer: per approfondirne funzioni e vantaggi, ci siamo rivolti al suo cugino, l’Assistant di ChatGPT.

Tutti i vantaggi di DALL·E per marketer e designer

Efficienza e velocità sono i vantaggi principali che DALL·E offre ai professionisti del marketing e del design. In pochi secondi, il sistema è in grado di emettere output di qualità con una buona risoluzione, imbandendo il desktop di alternative differenti tra cui l’utente può scegliere. Inoltre, la versione più recente del programma, DALL·E 2, ha previsto l’aumento della precisione e del controllo con cui le query vengono soddisfatte, e lo sviluppo di misure di sicurezza per prevenire i contenuti d’odio, violenti o per un pubblico adulto. Ci spiega l’Assistant: “Un professionista del marketing può impiegare DALL·E nel creare immagini accattivanti e personalizzate per le campagne pubblicitarie o per il materiale promozionale. Ad esempio, può utilizzare il modello per generare immagini di prodotti in situazioni realistiche o che rappresentino concetti astratti legati alla campagna”. I designer, invece, possono ricorrere a DALL·E per dare rapidamente alla luce concept e prototipi. “Inoltre, – aggiunge l’Assistant – DALL·E può riconoscere gli oggetti presenti in un’immagine e descriverli utilizzando il linguaggio naturale, aiutando a pensare tag e descrizioni per le immagini sui siti web e sui social media”. DALL·E rappresenta anche un utile supporto per costruire esperienze immersive: è infatti in grado di realizzare “asset per giochi o realtà virtuale”, proponendo “ambientazioni e personaggi realistici”.

Tutto bello. Ma c’è ancora spazio per i professionisti?

La risposta è sì: le potenzialità di DALL·E non possono comunque rimpiazzare il lavoro umano. Come precisa l’Assistant di ChatGPT, “marketer e designer hanno competenze e conoscenze uniche, come la comprensione del target di riferimento, la conoscenza delle tendenze di mercato e l’abilità di comunicare efficacemente attraverso il linguaggio visivo e scritto. DALL·E può generare contenuti accattivanti, ma non può sostituire la creatività e il giudizio nella selezione e nell’utilizzo delle immagini”. La spiegazione dell’Assistant tocca anche regole e buone pratiche: “Marketer e designer hanno la responsabilità di assicurarsi che gli output siano appropriati per il loro pubblico e rispettino le norme etiche e legali. DALL·E non ha la capacità di valutare questi aspetti, quindi i professionisti devono ancora essere coinvolti nella revisione e nella pubblicazione dei contenuti”. Come nel caso dei copywriter, dunque, anche con DALL·E si tratta di capire e imparare come implementare l’intelligenza artificiale nell’operatività, per sfruttarla nel modo più efficace possibile. Come evolveranno marketing e design? Ai posteri l’ardua sentenza.   Nota: per la stesura dell’articolo e la generazione delle immagini abbiamo fatto ricorso a ChatGPT e DALL·E 2, oltre alle informazioni reperibili sul sito web del sistema presentato.

Business

DALL·E: come l’AI aiuta marketer e designer

Come sarebbe Il bacio di Klimt in versione digitale e tridimensionale? O un armadio che, come quello di Narnia, è anche una soglia magica su un altro mondo? O ancora, un cyborg che esplora le galassie sulla sua navicella? Per scoprirlo, ti basterà accedere a DALL·E, sistema di intelligenza artificiale sviluppato da OpenAI che consente di creare ed editare immagini a partire da una descrizione in linguaggio naturale. Rilasciata nell’aprile 2021, DALL·E ha trovato il successo tra gli utenti del web, grazie alla sua versatilità, alla precisione e alla rapidità con cui riesce a rispondere alle query. Spaziando tra stili, movimenti artistici, fantasia, dipinti e realtà, genera contenuti originali, estende quadri oltre i limiti della tela e aggiunge o rimuove elementi a foto e illustrazioni. Oltre a esaudire richieste estrose, DALL·E è uno strumento utile per marketer e designer: per approfondirne funzioni e vantaggi, ci siamo rivolti al suo cugino, l’Assistant di ChatGPT.

Tutti i vantaggi di DALL·E per marketer e designer

Efficienza e velocità sono i vantaggi principali che DALL·E offre ai professionisti del marketing e del design. In pochi secondi, il sistema è in grado di emettere output di qualità con una buona risoluzione, imbandendo il desktop di alternative differenti tra cui l’utente può scegliere. Inoltre, la versione più recente del programma, DALL·E 2, ha previsto l’aumento della precisione e del controllo con cui le query vengono soddisfatte, e lo sviluppo di misure di sicurezza per prevenire i contenuti d’odio, violenti o per un pubblico adulto. Ci spiega l’Assistant: “Un professionista del marketing può impiegare DALL·E nel creare immagini accattivanti e personalizzate per le campagne pubblicitarie o per il materiale promozionale. Ad esempio, può utilizzare il modello per generare immagini di prodotti in situazioni realistiche o che rappresentino concetti astratti legati alla campagna”. I designer, invece, possono ricorrere a DALL·E per dare rapidamente alla luce concept e prototipi. “Inoltre, – aggiunge l’Assistant – DALL·E può riconoscere gli oggetti presenti in un’immagine e descriverli utilizzando il linguaggio naturale, aiutando a pensare tag e descrizioni per le immagini sui siti web e sui social media”. DALL·E rappresenta anche un utile supporto per costruire esperienze immersive: è infatti in grado di realizzare “asset per giochi o realtà virtuale”, proponendo “ambientazioni e personaggi realistici”.

Tutto bello. Ma c’è ancora spazio per i professionisti?

La risposta è sì: le potenzialità di DALL·E non possono comunque rimpiazzare il lavoro umano. Come precisa l’Assistant di ChatGPT, “marketer e designer hanno competenze e conoscenze uniche, come la comprensione del target di riferimento, la conoscenza delle tendenze di mercato e l’abilità di comunicare efficacemente attraverso il linguaggio visivo e scritto. DALL·E può generare contenuti accattivanti, ma non può sostituire la creatività e il giudizio nella selezione e nell’utilizzo delle immagini”. La spiegazione dell’Assistant tocca anche regole e buone pratiche: “Marketer e designer hanno la responsabilità di assicurarsi che gli output siano appropriati per il loro pubblico e rispettino le norme etiche e legali. DALL·E non ha la capacità di valutare questi aspetti, quindi i professionisti devono ancora essere coinvolti nella revisione e nella pubblicazione dei contenuti”. Come nel caso dei copywriter, dunque, anche con DALL·E si tratta di capire e imparare come implementare l’intelligenza artificiale nell’operatività, per sfruttarla nel modo più efficace possibile. Come evolveranno marketing e design? Ai posteri l’ardua sentenza.   Nota: per la stesura dell’articolo e la generazione delle immagini abbiamo fatto ricorso a ChatGPT e DALL·E 2, oltre alle informazioni reperibili sul sito web del sistema presentato.

Badge & certificazioni

A disposizione del pianeta

In Mirai Bay ci sentiamo molto fortunati: amiamo il nostro lavoro, siamo circondati da persone meravigliose e impariamo cose nuove continuamente.

Il minimo che possiamo fare è cercare di restituire una parte di quella fortuna che abbiamo ricevuto, dando una mano al nostro pianeta e abbracciando cause sociali e climatiche gratuitamente.